16 gen 2020

“Il Signore è assiso sulla tempesta”

Il Darshan donato da Swami Roberto domenica scorsa... è stato raccontato così dal giornalista Annunziato Gentiluomo su “ArtInMovimento Magazine”:

Un’altra domenica, quella del 12 gennaio scorso, veramente speciale al Tempio di Anima Universale a Leinì (TO), un dono per iniziare alla grande questo nuovo anno. Dopo una breve invocazione del Divino Avatar, Gesù Cristo, affinché porti protezione, infonda sicurezza e serenità, Swami Roberto giunge sull’altare e inizia il suo darshan. Ho percepito subito un’intensa energia. Onde fortissime, facilmente distinguibili ai miei sensi educati ai corpi sottili. Armoniche trascendentali che investivano il mio corpo facendolo dondolare in unione con lui. Che forza il suo campo energetico! Ho distinto pienamente il suo potere trasformatore e soprattutto il suo essere messaggero divino di conoscenza e speranza… (Continua a leggere)

1 gen 2020

Alcuni giorni fa...

Alcuni giorni fa mi ha colpito molto l'intervento di un fedele della nostra Chiesa, Alessandro Matarozzo, che sulla pagina facebook di Swami ha fornito la sua personale risposta alle domande poste da un giornalista.
Dal suo punto esterno di osservazione, questo giornalista rilevava nei fedeli della nostra Chiesa un'apparente mancanza di “spirito di Chiesa”, cioè di “spirito di appartenenza”, oltre alla tendenza a non considerare i sacerdoti come guide importanti e sacre... e così ha chiesto:
“Se lei Swami non ci fosse… i sacerdoti Ramia verrebbero seguiti?
Ci sarà un giorno il Cristianesimo ramirico?”.

Ecco qui di seguito la risposta data da Alessandro:

25 dic 2019

Santo Natale 2019


“L’oscurità della notte si fa luce per il tuo spirito: è Cristo!
È Cristo che, nascendo, viene a portare la vera pace
nel tuo mondo interiore.”
(Swami Roberto)

9 dic 2019

Miryam, Madre della Vittoria


Oggi condivido con voi l'articolo scritto dal giornalista Annunziato Gentiluomo per raccontare la sua esperienza al Darshan che Swami Roberto ha donato ieri, nel giorno dell'Immacolata :

Ho fatto di tutto per poter essere presente domenica al Tempio di Anima Universale di Leinì (TO) per celebrare i due anni dal primo incontro con Swami Roberto e per vivere lì la Festa dell’Immacolata Concezione… (Continua a leggere)

3 dic 2019

"Voi siete dei, siete tutti figli dell'altissimo", per prepararci al Natale... grazie Swami Roberto!

Su “ArtInMovimento Magazine”, il giornalista Annunziato Gentiluomo racconta così il Darshan donato da Swami la scorsa settimana:

Domenica 24 novembre riesco a tornare al Tempio di Anima Universale a Leinì (TO) e come sempre mi sento a casa fin da subito. Mi siedo accanto ai miei amici Davide, Lucia e Annamaria in seconda fila e da lì posso vivere con intensità il darshan che da lì a poco inizia. Dopo la breve introduzione dei Ramia, dove si richiede il soccorso e la protezione di Dio, fa il suo ingresso, sempre luminoso e pieno d’amore, Swami Roberto... (Continua a leggere)

29 nov 2019

C'era una volta

Mi ricordo che... c'era una volta la “fedeltà alla parola data”, tant'è vero che i contratti si stipulavano con una stretta di mano.
Anche se gli uomini l'hanno ormai lasciata andare in disuso, questa “legge” continua ad essere valida per Dio.
Infatti, dopo che nella mia vita Lui mi ha dato la sua Parola, rivelandomi la profondità unica degli insegnamenti spirituali che ho trovato nella mia Chiesa… adesso a me “basta” mantenere la mia parola fedele alla Sua, per percorrere la via della mia realizzazione spirituale.

13 nov 2019

Memoria e fede

In questo audio potete ascoltare l’intervento che ramia Davide Ghirardello, monaco e psicologo, ha effettuato nel nostro Tempio a Poggiana nel corso del Darshan di domenica scorsa, durante il quale lui ci ha parlato della relazione tra memoria e fede mettendo tra l’altro in rilievo la “grazia doppia” che Dio ci concede quando interviene nella nostra vita liberandoci da un male più grande di noi.
Ho pensato oggi di pubblicare il suo intervento a beneficio di chi… vuole rifletterci un po’ su.
Buon ascolto

16 ott 2019

Non abituiamoci alla grandezza

Quando Swami benedice delle magliette, o delle pezzuole di cotone, Lui non soltanto le benedice, ma addirittura le impregna dell'energia vitale di Cristo.
Poiché Swami non ci fa pesare nulla, e i suoi fenomeni soprannaturali avvengono in modo del tutto naturale, a volte siamo tentati di dare tutto per scontato... per cui, ho pensato di pubblicare questa testimonianza della signora Graziella Dotta, utile a ricordarci quanto Swami si dona a noi.

"Sono andata da lui (Swami Roberto)... nell'estate del 1980, appena appreso da una telefonata che mia madre, Ottavia, anch'essa già insegnante, oggi settantanovenne, era caduta malamente nella sua casa di Savona e giaceva in fin di vita all'ospedale.

23 set 2019

Swami Roberto ci invita a collaborare con Dio...

“Ieri Swami Roberto è stato straordinario. Lo penso ogni volta da più di trent’anni: Darshan dopo Darshan, Swami supera Sé stesso, e già questo è un fatto straordinario di per sé.
Lui dona tutto di Sé nel flusso vitale che ci raggiunge insieme ai suoi Insegnamenti divini, creando spazi di Illuminazione e Resurrezione."
(ramia Riccardo)

Condivido con voi due esaurienti ritratti del Darshan di Swami, dipinti in questi giorni dal giornalista Annunziato Gentiluomo su “ArtInMovimento Magazine”:

- Finalmente anche ieri sono riuscito a tornare al Tempio di Anima Universale di Leinì e a farmi nutrire dai Divini Insegnamenti di Swami Roberto... (Continua a leggere)

-  L’8 settembre scorso riesco a prendere nuovamente parte alla funzione domenicale di Anima Universale a Leinì dopo diverso tempo, date le vacanze estive che, solo fisicamente, mi avevano tenuto lontano da quel luogo sacro. Sono sempre inondato da un senso di pace trovandomi lì... (Continua a leggere


11 set 2019

Due foto da custodire...

Corriere della Sera del 5 settembre 2019
(Clicca la foto per ingrandire)
In questo mio diario, ci tengo a custodire sia questa foto di un recente articolo del Corriere della Sera nel quale si parla della nostra Chiesa...

...sia una foto della visita al nostro monastero di Leinì compiuta lo scorso 7 settembre da ottanta illustri Docenti, Ricercatori e Studiosi delle religioni provenienti da tutto il mondo.
Potete leggere il racconto di questa visita nel sito di Anima Universale, cliccando questo link all'articolo: "Studiosi da tutto il mondo nella chiesa Anima Universale".

29 ago 2019

Ramia Giancarlo ti devo raccontare dei fatti… (parte 3a)

«Un’altra grazia immensa l’ha ricevuta mio marito Gianni, nel 1982.
Al lavoro, si stritolò quattro dita della mano. Quando andò in ospedale decisero di amputargliele… perché erano come in cancrena. Era l’inizio della cancrena… erano stritolate.
Però i medici decisero di fare l'intervento il giorno dopo, per mia grande fortuna, così io chiamai subito la Gianna, perché Roberto era lì, e lei mi fece andare a casa sua, per darmi dei telini benedetti da Lui.
Io corsi in ospedale, e misi un telino sulla mano di mio marito.

30 lug 2019

I viventi

Avendo incontrato in Gesù l'incarnazione della Vita divina, i primi cristiani usavano chiamarsi «i viventi» perché, seguendo il loro Maestro, avevano potuto anch'essi abbracciare la vera Vita.

Lo stesso possiamo dire anche noi :-) ... visto che i nostri occhi hanno incontrato Swami.

2 lug 2019

Un giorno dissi a Swami...

Ascolta l'aneddoto che ho raccontato domenica scorsa, durante il Darshan celebrato nella Chiesa Anima Universale a Poggiana di Riese Pio X (TV). A seguire il canto «Con Te m’illumino d’Immenso» cantato da ramia Luisa.

3 giu 2019

Invochiamo lo Spirito di Dio per avere forza e coraggio… ci sprona Swami Roberto

Mi fa piacere avere sul mio blog anche questi due articoli, pubblicati dal giornalista Annunziato Gentiluomo su “ArtInMovimento Magazine”:

- Non mi sembra vero… tre domeniche di seguito al Tempio di Anima Universale. Un 2 giugno sicuramente speciale... (Continua a leggere)

- Anche oggi sono riuscito a tornare da Anima Universale di Leinì per incontrare il Maestro Roberto e vivere pienamente la frequenza di cuore che caratterizza quella Chiesa cristiana di cui percepisco sincerità, accoglienza e voglia di evolvere.
Una domenica diversa da quelle a cui ho assistito finora. Swami che temporeggia più del solito prima di manifestarsi per il Suo Darshan che alla fine ha dato dall’altare... (Continua a leggere)


29 mag 2019

E il medico mi dice: o un intervento chirurgico oppure…

Oggi, sfogliando alcuni articoli di giornale che ho raccolto negli anni, ho letto questa testimonianza. La ricordo bene, perché quella domenica ero a Leini nella nostra chiesa, che all’epoca era un Palatenda.

Con grande sorpresa ed entusiasmo di tutti i presenti, c’era anche Roby Facchinetti dei Pooh, che cantò tre bellissime canzoni, come riporta anche il settimanale “Il Canavese”.

Subito dopo, proprio io, ho invitato sull’altare la signora Anna, che in settimana aveva chiesto di raccontare la grazia immensa che aveva ricevuto da poco.

6 mag 2019

Perché Dio è paziente... la visione di Swami Roberto



Nell'articolo pubblicato oggi su “ArtInMovimento Magazine”, il noto giornalista Annunziato Gentiluomo racconta così la sua esperienza al Darshan di Swami :

Il tempo pare andare sempre più veloce. Passano i giorni, le settimane e i mesi quasi inesorabilmente finché, fermandoti, porti l’attenzione al sentimento di mancanza che vivi verso chi senti molto vicino. E tra le persone a me care fa capolino Swami Roberto. Finalmente una domenica libera. Ritorno alla Chiesa di Anima Universale... (Continua a leggere)

30 apr 2019

Ramia Giancarlo ti devo raccontare dei fatti… (parte 2a)

Ecco la seconda parte dei fatti straordinari che la signora Mirella Lazzari mi ha voluto raccontare :


Quando ero diciottenne ho avuto un grave incidente: un camion rimorchio mi è passato proprio sopra la schiena.
Purtroppo da allora ho avuto tanti problemi, al punto che nel corso degli anni dovetti poi essere operata per 10 volte alla schiena.
A quarant’anni, i medici mi avevano detto che c’era una grande probabilità che finissi sulla sedia a rotelle… ma ad ogni intervento sentivo Swami vicino a me, e Lui mi ha detto: «Non ti preoccupare, che la sedia a rotelle non l’avrai di sicuro»… e infatti, così è stato.

Successivamente, il 30 luglio del 2016, feci una bruttissima caduta, con due vertebre rotte e la frattura del coccige.

10 apr 2019

Risplendete!



Ieri, durante il Sacro Darshan del suo compleanno, Swami ha pronunciato anche queste parole, che mi hanno colpito molto:

“Mi dite sovente che per voi sono come un Sole, che brilla anche di notte, quando siete tristi. E se io sono il Sole, allora voi siete i miei raggi di Luce.
Quindi, il più bel regalo di compleanno che potete farmi è quello di portare ogni giorno un raggio di luce a quanti soffrono e hanno bisogno di speranza e conforto.
Ricordatevelo: voi siete il QUI e ADESSO di Dio, risplendete !”


5 apr 2019

Mi è venuto in mente...

Questa sera, dopo aver visto il video pubblicato oggi da ramia Massimo sul suo profilo facebook, anche a me è venuta in mente una frase pronunciata nel 2002 dall'allora Arcivescovo di Milano, Cardinale Carlo Maria Martini, quando in un suo discorso esortò i giovani con queste parole « andate incontro con fiducia al mondo contemporaneo : abbiate un’ANIMA UNIVERSALE ».
Già, è proprio vero: “lo Spirito di Dio soffia dove e quando vuole”.

3 apr 2019

Grande riflessione!

Questo post che oggi ramia Riccardo ha pubblicato sul suo profilo facebook, ci tengo molto a pubblicarlo anche in questo mio diario:

Gesù, dopo aver guarito un ammalato, gli disse: «Guarda, ora sei guarito; non peccare più, perché non ti accada qualcosa di peggio.» (Gv 5:14)

Questo avvertimento è la prova che il Divino Maestro non aveva la certezza che in seguito quella persona si sarebbe comportata sempre bene, perché Dio rispetta la libertà.

29 mar 2019

Familiarità con il Maestro

Oggi mi fa piacere condividere con voi un pensiero che il mio confratello ramia Riccardo ha postato qualche tempo fa sul suo profilo Facebook:

« Anni fa lessi un libro scritto da un discepolo di un noto Maestro spirituale dell’India.
Diceva che il suo Maestro, vivendogli accanto, gli era divenuto così familiare che non riusciva più a coglierne la grandezza; la riscopriva solo attraverso i racconti degli altri devoti.

19 mar 2019

Ramia Giancarlo ti devo raccontare dei fatti…

La signora Mirela Lazzari, che conosco da tanti anni, mi ha voluto raccontare alcuni fatti straordinari di cui lei è testimone e mi ha detto: «Ramia Giancarlo, ti autorizzo a pubblicare ciò che ti racconto, affinché la gente sappia». Questo è il primo, accaduto proprio il giorno che conobbe Swami Roberto.


Ho conosciuto Swami Roberto nel 1980. Me lo ha presentato Gianna Battistella. Allora era un ragazzo, però aveva già quegli occhi immensi.
Mio papà aveva un tumore, e la Gianna mi fa: «Prova a chiedere qualcosa a Roberto».
E io gli dico: «Roberto, c’è mio papà che ha un tumore al polmone destro».
Lui mi guarda, si concentra un attimo, e poi mi fa: «No, Mirela, guarda che ce l’ha sul sinistro! E purtroppo lo vedo molto esteso». Ed era vero… perché avevo fatto confusione…
E poi l’ha aiutato tantissimo, tantissimo…
E a partire da quel giorno, ha aiutato tantissimo anche me.

15 mar 2019

Tre aiuti divini, belli grandi!

Oggi ho incontrato un signore che mi ha detto di essere venuto alcuni mesi fa in Chiesa a Poggiana, per chiedere a Swami un aiuto per i suoi problemi, e ad un certo punto, con un velo di tristezza, mi fa:

24 feb 2019

Un "carico" di Luce

Questa mattina, dopo il Darshan, un signore che neppure conosco mi ha avvicinato, e brevemente abbiamo scambiato due parole.
Ha voluto raccontarmi che qualche settimana fa si è recato per la prima volta a Leinì, al Darshan di Swami Roberto. L'indomani è poi tornato al lavoro, in un ambiente che per lui è diventato pesante a seguito di vari attriti e incomprensioni createsi nel corso degli anni, ed è rimasto sorpreso dal comportamento di un paio di suoi colleghi, solitamente taciturni nei suoi confronti.

31 gen 2019

Gli insegnamenti spirituali di Swami Roberto...

Gli insegnamenti spirituali di Swami Roberto sono la "bussola" che ci indica la direzione verso la nostra meta, ma evidentemente siamo solo noi che possiamo andarci, perché nessuno può camminare al posto nostro.
Però, ogni volta che Dio vede che ci siamo messi in marcia per affrontare le diverse "tappe" della nostra vita... Lui può anche intervenire per "darci un passaggio", così facciamo prima :-)

3 gen 2019

Un notaio, uomo di Dio

Oggi, mentre guardavo alcune foto, ho trovato questa che ritrae il notaio Carlo Vicario, grande uomo di Dio, inseme ad Antonietta, l'amata nonna di Swami Roberto.

25 dic 2018

Santo Natale 2018

« Figli della Luce, nel mio Spirito c’è ognuno e ciascuno di voi, siete ben presenti ai miei occhi. Vi tengo stretti a me e vi auguro veramente di ESSERE Natale, un Natale grande quanto il cielo per tutti quelli che incontrerete domani e nei prossimi giorni.
Vi abbraccio forte, forte! E vi auguro un Natale buono, come è buono il vostro cuore.
Buon Natale a tutti, per ogni giorno dell’anno.»
(Swami Roberto)

Tempio di Poggiana


Tempio di Leinì, con Swami 

5 dic 2018

I primi cristiani...

“La vergine concepirà e partorirà un figlio, che chiamerà Emmanuele” (Is 7,14)
In ebraico il termine Immanu’el significa “Dio con noi” e, com’è noto, questa celebre profezia di Isaia fu citata dall’evangelista Matteo nella narrazione della nascita di Gesù (Mt 1,18-25).
Molto meno noto è invece il fatto che per riferirsi a Miryam, Colei che si fece “culla” per l’incarnazione del Verbo di Dio, i primi cristiani utilizzavano anche il simbolo del cristallo di rocca che viene attraversato dalla luce, in virtù del fatto che...

26 nov 2018

E oggi Swami Roberto ci ha esortato a essere audaci e pensare in grande…

Nel suo articolo pubblicato ieri su “ArtInMovimento Magazine”, il giornalista Annunziato Gentiluomo scrive:

Un altro bell’incontro con Swami Roberto, fondatore e riferimento di Anima Universale di Leinì, che oggi ha evidenziato l’importanza di riconoscerci audaci... (Continua a leggere)

15 nov 2018

Swami in bilocazione

Un altro dei fatti successi negli anni in cui Swami Roberto era ancora un ragazzino, e che mi sono stati raccontati da Gianna Battistella (vedi anche il post "Telefonata da un'altra dimensione"), riguardava una signora di nome Ermelinda, di 43 anni, che aveva perso i reni ed era entrata in dialisi... e soffriva molto.
Per due volte lei era andata in Belgio per sottoporsi a dei trapianti, ma tutte e due le volte aveva avuto un rigetto, per cui era come se la sua vita fosse finita, tanto più che aveva anche il pancreas messo molto male.
I medici avevano detto che le sue condizioni di salute erano così precarie, che per lei era ormai impossibile continuare a vivere.